venerdì 20 maggio 2011

Premio ECC

premio-ecc



Un altro premio! Oddio! Emanuele mi stai viziando!
L’esperimento di Filippo (autore di un blog a mio giudizio davvero bellissimo: Eccitanti Conflitti Confusi), sta monopolizzando piacevolmente questo mondo virtuale con il suo originalissimo premio! Sono onorata di poter “far parte del gioco"! 

Ecco le regole:
1.                 Andate su Wikipedia e selezionate "Una voce a caso". Non importa cosa compare, quella sarà la voce del vostro premio. 
2.                 Leggete la pagina (non necessariamente da cima a fondo) che vi è capitata sotto mano e così, banalmente, copiate le informazioni nel post che creerete per il premio. Il post dovrà contenere insomma una sorta di "Lo sapevate che...?" della pagina che a caso avete trovato su Wikipedia. Non barate, non vale cliccare due volte sul link. 
3.                 Al fondo del post spremete le meningi e cercate di ricordare se con quella pagina avete qualcosa a che fare. Aneddoti, ricordi, storie, fantasie, curiosità, qualsiasi cosa.
4.                 Girate il premio a 5 dei vostri blog preferiti. E' concesso uno scarto di +-1 blog. (ovvero minimo 4 massimo 6, ma meglio 5).

E' giunto dunque il momento di....Associazione Italiana Amici del Presepio!

L'Associazione Italiana Amici del Presepio, abbreviata (A.I.A.P.), è una associazione cattolica fondata a Roma il 29 novembre 1953 da Angelo Stefanucci e Mario Mattia ed eretta canonicamente il 17 giugno 1967 con decreto del cardinale Luigi TragliaVicario Generale del Papa per la Diocesi di Roma.
Scopo dell'associazione è quello di riunire gli appassionati del presepe al fine di perpetuarne e rinnovarne le tradizioni, l'arte, la storia e la tecnica attraverso mostre, concorsi, conferenze, corsi di tecnica presepistica e un Convegno nazionale annuale.
Attualmente l'associazione è composta da oltre 3.000 iscritti sia in Italia che all'estero e persegue i suoi scopi statutari anche attraverso l'opera delle sue sezioni sparse per tutto il territorio italiano.
L'associazione pubblica ininterrottamente dal 1953 la rivista trimestrale "il Presepio", definita di elevato livello culturale dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, e gestisce Il "Museo Tipologico Internazionale del Presepio - Angelo Stefanucci".
Attuale presidente dell'associazione è Alberto Finizio e assistente ecclesiastico Padre Giuseppe Cellucci, O.M.I.
L'A.I.A.P. fa parte dell'Universalis Foederatio Praesepistica (UN.FOE.PRAE.), la federazione internazionale delle associazioni presepistiche.

Devo dire che ora l'impresa si fa ardua. Sarà colpa dell'ateismo dilagante, della mia poca fede nel sovrannaturale, ma io di presepi non sono una grande appassionata! Ricordo però che da bambina mi divertivo un sacco a crearne di originali, con tutti i materiali che avevo a disposizione. Strane pecorelle facevano compagnia a pastori che non trovavano pace, essendo le mie manine abili a spostarli continuamente! 
Mi viene in mente poi quando aspettavo con ansia la mezzanotte del 24 dicembre, per poter posizionare sulla mangiatoia quel bimbetto sorridente...(prima non si poteva mettere, doveva ancora nascere).
Se del presepe posso tenere in considerazione solo l'aspetto artistico-estetico, devo certo rendere giustizia a quei miracolosi artigiani che riescono a ricavare una capanna da una noce, che sanno dar vita a minuscole e dettagliatissime statuine di legno, e che con le loro opere esposte in colorati mercatini montani riescono a scaldare il cuore anche a chi, a Natale, sente sempre più gelo.


Angolo premiazioni! 


V.



12 commenti:

  1. E questo premio mi mancava! ;) Grazie ragazzuola! ;) Onoratissimo!

    RispondiElimina
  2. Ti auguro più fortuna con la "voce a caso" :D Quando ho visto il titolo della pagina che mi era uscita...bè, puoi immaginare la mia faccia!!! XD

    RispondiElimina
  3. ah ah ...una ''voce a caso'' non adattissima al periodo..ma te la sei cavata!!!! Fare il Presepe è bello..mi divertivo da piccola ed ora ..anche da grande...ricrei un piccolo mondo!!!

    RispondiElimina
  4. ahaha!! ho rivissuto il "terrore" dell'attimo prima del clic su "una voce a caso" e... anche dell'attimo dopo!!
    mi piace il tuo blog! Seguo con molto piacere!! a presto!!

    RispondiElimina
  5. La voce a caso mi ha fatto spezzare XD proprio a te poi :-)

    E.

    RispondiElimina
  6. @Artemisisa: ora il "mio" presepe non esiste più, ma ci pensano i miei nipotini a proseguire la tradizione! Grazie d'essere passata di qui!!

    @La Toni: sono appena andata a vedere il tuo blog e...la tua "voce a caso" in effetti giustifica il terrore! Ahahah! Grazie d'essere passata, ti seguo anch'io!

    @E.: XD Feliz Navidad a todo el mundo XD

    RispondiElimina
  7. Veronica, mi spiace ahaha però vedi che qualcosa con te c'entrava cmq! :D

    Anche io condivido lo stesso gusto estetico per il presepe. Lo faccio tutt'ora io a casa mia quando torno giù per le vacanze. Mi piace proprio ricreare il tutto nella maniera più naturale e verosimile possibile. Nonostante non creda alla favola che rappresenta.

    Bacio! =)

    RispondiElimina
  8. ahahahahahh i presepi!!! XD diciamo che la penso come te.... ;) e fatti raccontare da Mirko come dispone il suo di solito a Natale..... ti dico solo che centrano un pastore e una pecora! XD

    RispondiElimina
  9. @Filippo: ecco, vedo che abbiamo qualcosa in comune! Certo che parlare di presepi in queste calde giornate di sole...mi fa proprio venire i brividi! *.*

    @Giulia:...l'abbinata pastore-pecorella non mi fa presagire nulla di buono...Mirkooooooo!!!! XD

    RispondiElimina
  10. Grazieeeeeeee ^-^ il premio di Filippo è troppo originale!!!!Me l'han donato 2 volte e con te, gentilissima tre :D lo metto subito nella sezione premi del mio blog!!!

    A me è uscito:

    Distretto di Hamirpur (Uttar Pradesh)
    Hamirpur è un distretto dell'India di 1.042.374 abitanti. Capoluogo del distretto è Hamirpur.

    La mia affinità con questa voce..è che sono stata in INDIA, 4 anni fa, un viaggio bellissimo :D

    RispondiElimina
  11. @Dreamy Melrose: Oooooh! Che meraviglia! Anche a me piacerebbe un sacco fare un viaggio in India!

    @Veronica: ma ci mancherebbe! Visto il tuo splendido blog mi sei venuta subito in mente! :)

    RispondiElimina